Terra agricola di tradizione e cultura, Barletta vanta di un’inimitabile arte culinaria riconosciuta a livello internazionale dai migliori chef. L’utilizzo di prodotti genuini provenienti dalla terra quali olio extravergine di oliva, pomodori, verdure e grano rende inconfondibile il gusto dei piatti preparati seguendo le antiche ricette di un tempo, lontane dall’impiego di risorse industriali. La varietà di pasta fresca prodotta a Barletta direttamente dalla popolazione anziana del borgo antico o dai pastifici, annovera cavatelli e orecchiette dal sapore inimitabile e perfetto con ogni salsa.

La tradizione enogastronomica presenta vini ottenuti con l’impiego di uva proveniente esclusivamente dalle campagne barlettane, esportati anche all’estero e dal valore inestimabile. I principali vini, contraddistinti dall’etichetta DOC (Denominazione di Origine Controllata), portano il nome di Rosso Barletta e Rosso Barletta Invecchiato, caratterizzati da un sapore deciso e inconfondibile.



Gastronomia

Cavatelli

I “Cavatelli” sono un tipo di pasta fresca preparata in casa e nei pastifici di Barletta e di tutta la Puglia. Il nome “Cavatelli” è […]

Gastronomia

Cartellate

Le Cartellate, conosciute già dal XVI secolo e definite in dialetto “Carteddate”, sono dolci natalizi tipici di Barletta e di tutta la Puglia settentrionale. La […]

Gastronomia

Calzoncelli

I “Calzoncelli” sono un dolce tipico di Barletta, preparato con gli stessi ingredienti e la medesima maestria delle “cartellate”. Se le cartellate vengono intinte esclusivamente […]

Gastronomia

Marmellata di fichi

Per realizzare la marmellata di fichi, classica confettura dai colori e dal gusto di Puglia, occorrono soltanto 1 kg di fichi, 1 kg di zucchero […]

Gastronomia

Rosso Barletta

Il Vino Rosso Barletta DOC (Denominazione di Origine Controllata) è ottenuto da vigneti situati a 250 m di altitudine caratterizzati da uva di 15-20 anni. […]

Gastronomia

Rosso Barletta Invecchiato

Il vino Rosso Barletta Invecchiato non è completamente assimilabile al Rosso Barletta, perché, pur condividendone l’odore intenso e persistente, mostra il proprio invecchiamento dai riflessi […]