Chiesa di San Giacomo

La chiesa di San Giacomo a Barletta è uno degli esempi storici più antichi della città risalente al VII secolo a opera dei longobardi, mentre il complesso monastico attiguo fu costruito tra il 900 e il 1000 d.C. La chiesa divenne un punto di incontro per monaci italiani, senza tetto e pellegrini, grazie al supporto dei monaci Benedettini di San Giacomo che si dedicarono all’accoglienza dei più poveri.

Inizialmente, si accedeva alla chiesa dall’entrata principale, ma a causa dell’espansione urbana di Barletta, la presenza di edifici circostanti più moderni rese necessaria la costituzione di un’entrata laterale per accogliere i fedeli. Dal punto di vista artistico, è di grande interesse il bassorilievo ritraente San Giacomo che ha resistito nel tempo alle modifiche strutturali operate per adibire alcuni spazi della chiesa a usi civili.

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su