Federica Filannino, tra “Amici” e canto

Musica


Dai villaggi turistici alla trasmissione di Maria de Filippi il passo è breve. Bisogna solo provarci.
Federica Filannino, vent’anni, dopo l’uscita dalla trasmissione, il suo unico impegno è la musica.
Studia in conservatorio e non ha mai tempo nemmeno per farsi un caffè.



Federica ci spieghi la tua passione per la musica?

La mia passione per la musica è nata quando ero bambina. Ho sempre ascoltato musica impegnativa, infatti a 4 anni mentre mio padre ascoltava i dischi di Aretha Franklin, Ella Fitzgerald e Nina Simone, io cantavo. La musica mi trasmetteva positività, e per questo motivo ho iniziato la formazione.

Quanto ha inciso Barletta nella tua formazione?

Purtroppo molto poco. A Barletta è più difficile crescere musicalmente. Ci sono pochissimi luoghi dove si fa musica, sarebbe opportuno dare più spazio, incentivando i giovani che hanno nuove idee e tanta energia.
Studio canto da quando avevo 12 anni, sempre con lo stesso insegnate, Giovanni Mazzone, lirico. Oggi studio anche in conservatorio, “canto jazz”, a Monopoli.

Quando e come hai deciso di partecipare al programma Amici?

Dopo una delusione professionale! La scorsa estate lavorando in Calabria come cantante di piano-bar, in un villaggio. Con il trascorrere dei giorni non mi sentivo realizzata e così ho deciso di lasciare quel cammino. Dopo qualche giorno c’erano dei provini per la trasmissione “Amici” di Maria De Filippi così mi sono presentata a Roma. Da luglio a gennaio è stato un avvicendarsi di prove fino all’apertura della scuola il 14 gennaio.

Hai instaurato amicizie all’interno del programma?

Ho legato tantissimo con Verdiana, la mia compagna di stanza. E’ stato un amore professionale a prima vista. Ci siamo sentite fino al giorno in cui è entrata in “casetta”, dopo non c’è più modo di comunicare, perché ti isolano. Spero di ritrovarla presto e non perdere questa amicizia. Poi ci sono Marika e Chiara, due persone genuine, schiette e sincere.

Hai un nuovo progetto, dove vuoi arrivare?

Il mio sogno è quello di cantare e suonare in tutte le piazze italiane. Adoro stare a contatto con la gente. Inoltre, una cosa che probabilmente non tutti sanno è che scrivo canzoni. Infatti ho avuto delle proposte che sto valutando.

Quando possiamo vederti all’opera?

Domenica 21 Aprile sono impegnata all’Ipercoop di Barletta dalle ore 18,00. Vi invito al mio concerto. Spero che il mio viaggio con la musica inizi proprio dalla mia città per poi proseguire in giro per l’Italia.

Un forte “in bocca al lupo” per i tuoi progetti professionali da tutto lo staff di ABarletta con l’augurio di ritrovarti presto su tutte le piazze italiane