Ricordando don Tonino Bello: Barletta “Da città della disfida a città del disarmo”

Meeting


pax-christi-barletta
Il 14 ed il 15 giugno si ricorderà, a Barletta, il grande personaggio di don Tonino Bello. L’occasione è quella del raduno nazionale del Collettivo giovani di Pax Christi, intorno al quale ruoteranno una notevole quantità di eventi culturali e di personaggi illustri, tutti a Barletta per ricordare l’uomo che ha vissuto in pieno lo spirito del cristianesimo.

Grande conoscitore del vangelo, le sue letture e le sue prose ricordavano molto da vicino la poesia e in più di un’occasione si dimostrò capace di evocare con semplicità concetti profondi e complessi tanto che don Tonino fu apprezzato non solo negli ambienti parrocchiali ma anche oltre i comuni confini della chiesa.

L’evento è stato intitolato “Da Città della disfida a città del disarmo” ispirandosi ai principi di quel grande movimento cui don Tonino fu presidente. Fra gli appuntamenti più interessanti quello al Freedom bar (in Piazza castello 24) previsto per venerdì 14 giugno alle ore 21 durante il quale saranno presenti Guglielmo Minervini, assessore della regione Puglia, Elvira Zaccagnino, direttrice de “La Meridiana Edizioni” e Rosa Siciliano, direttrice di “Mosaico di Pace”.

Sabato 15 giugno si terrà invece l’incontro presso la libreria “La penna blu” in corso Vittorio Emanuele 49 alle ore 11,00 durante il quale si potrà dialogare con padre Francesco Neri, Francesco Messina e Nandino Capovilla.

Da non perdere infine l’appuntamento presso la multi sala cinema Paolillo in Corso Garibaldi 25 che si terrà il 15 giugno alle ore 19,00 per la proiezione del film “L’anima attesa”. Gli ingressi sono liberi e gratuiti.

Commenti

commenti