“DONNE IN FESTIVAL” nella Libreria Einaudi

Iniziative


Parte in concomitanza della Festa della Donna il “Donne in Festival”, cartello di incontri, riflessioni, approfondimenti dedicati a temi di rilevanza sociale connessi al mondo delle donne.
Alla sua prima edizione, l’iniziativa -che partirà alle ore 19.30 presso la Libreria Punto Einaudi di Barletta – è stata pensata, voluta e realizzata da “Se non ora, quando? Barletta“, La Caramella Buona Onlus, Coordinamento Genitori Democratici di Barletta, Canosa e San Ferdinando e Osservatorio Giulia e Rossella.

Il macro-tema scelto per quest’anno è “DA QUANDO ERO BAMBINA“.
Nei vari appuntamenti, organizzati a Barletta, Canosa e San Ferdinando, si affronteranno tematiche che riguardano la donna in tutto il suo percorso di crescita, da quando si è bambine, appunto, sfiorando temi come gli abusi e la pedofilia, proseguendo per l’adolescenza, i problemi legati all’affettività, l’educazione sentimentale, la violenza sulle donne, il diritto alla maternità.

A Barletta, all’interno di questo Festival, sarà così presentato “AMORE SCARNO” (ed. Manni) di Tilde Pomes.



Ad interloquire con l’autrice sarà Martina Montenegro, membro del gruppo “se non ora quando?” di Barletta.

«Andremo nella Ostuni degli anni Cinquanta e Settanta. Attraverseremo le stanze di un palazzo signorile – si legge nell’evento appositamente creato su Facebook – in cui si compirà la storia, narrata in prima persona, di Sara, a partire dalla sua infanzia. Una madre inconsapevolmente egoista, un padre-padrone violento, una nonna e un fratello assai amati, gli zii, le amiche, la scuola e il paese tutto sono protagonisti delle vicende che vedono in primo piano gli aspetti psicologici nel quotidiano svolgersi di tensioni, emozioni, eventi imprevisti».