“Fuori Tutto”, l’estate barlettana 2013

Eventi

Valorizzazione delle risorse locali è l’imperativo assoluto da seguire. Barletta, dunque, sceglie di partire dall’arte e lo fa con Fuori Tutto, un’iniziativa fortemente voluta dal neo sindaco Pasquale Cascella e dall’Amministrazione tutta che ha promosso il progetto. L’estate barlettana, quest’anno, si presenta ricca di appuntamenti e incontri da svolgersi soprattutto all’aperto. Le fresche serate di Barletta vedranno impegnate forze creative e culturali cittadine insieme a produzioni anche di carattere internazionale.

Di cosa si tratta?

Una serie di incontri, previsti tra luglio e settembre, che riguardano diversi ambiti. Arte, cinema, musica, danza, laboratori e animazione per bambini e ragazzi, enogastronomia, teatro e cabaret, visite guidate, incontri letterari e focus su tematiche sociali e giovanili. Un cartellone pensato per coinvolgere ogni cittadino, dai più piccoli agli adulti, che potranno svagarsi nelle serate estive barlettane. Il programma è ancora suscettibile di arricchimenti e resta aperto a nuove proposte da inserire.

estate-barlettana-2013

Il programma dell’estate barlettana

La pittura e le altre arti

A Barletta l’arte si esprime in tutte le sue forme a partire dalla pittura.
Dal 27 luglio 2013 al 7 gennaio 2014, infatti al Palazzo della Marra sarà esposta la “Collezione De Nittis: un dono alla città”. Una mostra ideata in occasione del centenario della donazione di diverse opere del grande pittore barlettano alla nostra città, da parte di sua moglie Léontine. Un’altra interessante iniziativa intitolata MusicArte farà da corollario alla stessa esposizione. Si tratta di tre concerti gratuiti da seguire nell’ambito dei mercoledì musicali che la Pinacoteca “Giuseppe De Nittis”, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Musica “G. Curci”, hanno programmato per il 31 luglio, il 7 agosto e il 28 agosto, con inizio alle ore 20,30.
Un’altra simpatica iniziativa intitolata “Adotta un artista” è prevista a partire dal 22 agosto fino al 15 settembre. Artisti emergenti di differenti linguaggi esporranno le proprie opere nei locali e per i vicoli cittadini. Si tratta dunque di una vera e propria mostra itinerante a cura di Cool Tour Zine, che sarà esposta nel centro storico della città.

Il cinema all’aperto

Anche il cinema è tra le arti proposte dall’Estate Barlettana. Nella Piazza d’Armi del Castello di Barletta sarà possibile guardare i film campioni d’incassi della scorsa stagione cinematografica. Il cinema all’aperto rappresenta un’opportunità, dunque, per incontrarsi con gli amici e godersi, sotto un cielo stellato, grandi film di successo. Ventidue le programmazioni previste dal 30 luglio fino al 25 agosto.

L’Arena del Castello sarà, inoltre, il luogo che ospiterà “Forecasting”, un originale spettacolo incentrato tutto su un oggetto importantissimo ai nostri tempi, il computer. Da questo nascono una serie di spostamenti spaziali e temporali e lo schermo diventa il luogo d’intersezione tra il corpo dell’artista e il mondo delle immagini bidimensionali di altri corpi, di altri luoghi. L’anteprima nazionale è prevista a Barletta il 29 e 30 agosto con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti (distribuzione biglietti dalle ore 18).

La danza

L’8 settembre invece sarà la danza ad allietare la serata barlettana. Nell’anfiteatro del Castello sarà messo in scena uno spettacolo che, oltre a mostrare l’alta formazione educativa, disciplinare e artistica della danza nella nostra città, “rivela” come potrebbe esistere un circo senza animali.

Ancora danza e ancora inscenata nella suggestiva location del Castello Svevo, anche se questa volta nei sotterranei, si avrà il 4, 5, 6, 8, 12, 15 e 22 settembre con “Danzar te”. Il lavoro, che verrà mostrato al pubblico in quei giorni di settembre, consiste in un progetto originale che ripensa al teatro e alla danza per favorirne un nuovo modello di coinvolgimento con lo spettatore, con l’appassionato e con le nuove generazioni. La fase centrale del progetto è costituita dall’organizzazione della Rassegna “Azioni in Danza 3” che dovrebbe prevedere la visione dei lavori artistici di alcuni danzatori professionisti barlettani.

La rivisitazione storica della Disfida di Barletta

Il 20 settembre, la Cantina della Sfida, invece, sarà il luogo scelto (e quale altro altrimenti?) per la rivisitazione storica della Disfida di Barletta fatta da tre attori e un musicista. Cabaret, teatro, clown e intermezzi musicali sono gli ingredienti che comporranno questa frizzante narrazione adatta ad ogni tipo di pubblico, tratta dal celebre romanzo di D’Azeglio, dove non mancheranno diversi richiami all’attualità.

Gli eventi per bambini e ragazzi

Il comune di Barletta e i vari organizzatori degli eventi non hanno dimenticato i più piccoli. Molte, infatti, saranno le iniziative e le attività dedicate a loro.

Si comincia con “Il vecchio baraccone”, uno spettacolo ispirato alla tradizione del teatro di strada, che avrà luogo nell’Anfiteatro del Castello di Barletta e, ne siamo certi, lascerà a bocca aperta i bambini, ma anche i grandi. Si tratta di uno spettacolo di circo-cabaret, in scena il 7 e il 28 agosto alle ore 21:00, animato dal clown Mone-Monè che si esibisce, tra giocoleria, verticalismo e fachirismo, offrendo pop corn e palloncini ai bambini.

Non finiscono qui le idee per i ragazzi. Presso il Punto Einaudi-Barletta, all’interno del progetto “Questa estate mi voglio ri-bambire”, saranno allestiti, da fine luglio alla prima settimana di settembre, reading e laboratori creativi per i più giovani dal titolo “Le fiabe fanno senso” e “Il Giardino stellato”, un laboratorio di astronomia guidato da esperti del settore.

E ancora avremo “Le mille e una storia” presso la Villa Bonelli, dal 6 all’8 agosto. Laboratori e attività di animazione per bambini e ragazzi che potranno divertirsi aguzzando la fantasia con carta e cartoncini colorati.

Un’altra iniziativa dedicata ai più giovani, ma a cui anche gli adulti vorranno assistere è “Il teatro delle marionette” che sarà allestito presso il Viale Giannone il 2, il 5 e il 19 agosto. Un teatrino itinerante di burattini i cui testi, ispirati ai canoni della tradizione favolistica, suscitano divertimento autentico e trasportano piccini e adulti in un magico e allegorico mondo di fate, re, draghi e incantesimi. La Principessa del Castello d’Argento, Il Principe Gelsomino, Una Principessa Capricciosa, Il violino magico, daranno le favole inscenate.

Ci spostiamo ancora una volta (ma questa volta con i ragazzi) nei sotterranei del castello dove sarà attuato il progetto “Favole vive”. Un corso-percorso pensato espressamente per gli alunni delle scuole elementari. “C’era una volta…” e c’è ancora: rivive, attraverso questo laboratorio, il fascino senza tempo delle favole, primo esempio di narrativa per bambini. Le date sono 19/26/28/29 agosto 2013 e 2 settembre 2013 ore 17-19.

La musica e il cinema

Il 3 agosto musica e cinema si fondono nell’Arena del Castello dove ci sarà “CineDelika”, un’anteprima dal Festival “Experimenta” di Polignano a mare. Il progetto “CineDeliKa” è legato alle grandi colonne sonore e ai compositori – come Morricone, Piccioni, Williams, Conti, Rota, Hermann, Barry… – che hanno reso grande la musica per il cinema. Un percorso cronologico, dagli anni 50 ai giorni nostri. Quattro musicisti saranno in grado di ricreare le magiche atmosfere cinematografiche Matteo Di Battista (Chitarre ), Luca Di Battista (Percussioni), Fabio D’Onofrio (Tastiere) e Michelangelo Brandimarte (Basso e Contrabbasso ) e spazieranno tra diversi stili di musica dal Jazz al Blues, dalla Samba al Rock, dal Pop alla Bossa Nova.

La musica contemporanea, il writing e il live-painting

Il 30 agosto, invece, ci spostiamo dal centro storico verso la zona 167 dove, nel piazzale antistante la Chiesa di S. Giovanni Apostoloci sarà “Bardulos in the music”. Un viaggio nella musica contemporanea, che, senza sosta, attraversa diversi generi (elettronica, hip hop, reggae, funk, disco, folk) e propone novità significative ed emergenti del panorama regionale. Il progetto audiovisivo esplora il potenziale emozionale dei sistemi di comunicazione audio e video estratti dalla vita quotidiana, campionati, mixati e contaminati per creare una performance unica e in continua evoluzione. Durante l’esibizione musicale giovani creativi urbani realizzeranno una performance artistica di writing e live-painting.

La musica e la fotografia

Il 31 agosto, ancora musica, ma questa volta ci spostiamo in riva al mare dove ci sarà la quinta edizione della “Festa della musica” – Musica e cultura in Movimento. La proposta culturale della Festa della musica 2013 si basa su alcuni pilastri fondamentali: la volontà di promuovere musica innovativa e di qualità, unitamente ad altre forme di espressione artistica per sottolineare il ruolo centrale dell’associazionismo culturale giovanile e no profit nell’ideazione, organizzazione e realizzazione degli eventi. Le iniziative che precedono la serata conclusiva costituiranno un Contest musicale, concorso musicale per band emergenti; e un Contest di fotografia.

La poesia

Per chi ama la poesia, invece, c’è la settima edizione di “La stradina dei poeti”, una sorta di concorso e insieme mostra di poesia. Le opere selezionate verranno esposte in forma anonima, dal 13 al 16 agosto, nel suggestivo Vico Stretto di Barletta, “come panni al vento”, pronte per essere lette come una grande antologia. Le 14 poesie premiate diventeranno cartoline artistiche e saranno cedute in cambio di un’offerta. La raccolta fondi ha uno scopo benefico, così come lo aveva in passato quando è stata interamente impiegata per acquistare testi scolastici per famiglie indigenti.

La lettura e la gastronomia

Cosa lega la lettura alla gastronomia? L’evento “Indovina chi porto a cena?” ce lo farà scoprire coinvolgendo l’appassionato della buona cucina e della bella scrittura. I migliori chef della città e gli autori di best sellers e originali prodotti editoriali insieme si offriranno ai “buongustai” del palato e della lettura. Si tratta di quattro incontri che si terranno il 23 luglio e il 6, il 12, e il 20 agosto.

Il 24 agosto è ancora dedicato agli amanti della lettura. Nel palazzo della Marra si svolgerà “La notte bianca del libro”. Attraverso letture animate adatte a tutte le fasce d’età e dedicate a tutti i generi letterari, si cercherà di avvicinare la cittadinanza alla lettura.

E ancora sempre nel palazzo della Marra si svolgerà il “Festival della letteratura” intitolato “Semi di parole: scegliere, proporre, esporre, toccare”. Una tre giorni di reading, workshop con il coinvolgimento del pubblico, laboratori di illustrazione e grafica ed esecuzioni musicali, presentazioni, incontri con gli autori e dibattiti tematici. Agli incontri parteciperanno rappresentanti di case editrici all’avanguardia per l’originalità delle loro proposte rivolte in particolar modo al lavoro nel sociale e autori di fama nazionale ed internazionale come Patrizia Rinaldi e Antonio Ferrara.

I siti artistici e le visite guidate

A queste iniziative e spettacoli si uniscono anche le aperture straordinarie di siti artistici con visite guidate, che rappresentano una grande attrattiva per il nostro territorio.

Nell’ambito del progetto Puglia Open Days, Barletta si inserisce con l’apertura straordinaria del Castello, del Palazzo della Marra e con visite guidate nel Centro Storico, che si effettueranno nei fine settimana dei mesi di luglio, agosto e settembre. 

Poi ci sarà anche il progetto “Di pietra in pietra: Barletta nel ‘500” che prevede visite che si snoderanno dagli scavi di via Vitrani, testimonianze di una delle chiese extra moenia distrutta durante il sacco del 1528. Dalla vivace Barletta medievale, scoprendo, attraverso gli stemmi, anche la sua variegata composizione sociale, il percorso prosegue sino al Castello, luogo simbolo della ricostruzione cinquecentesca della città.

2229° Annivesario della Battaglia di Canne (216 a.C. – 2013)
60° Anniversario fondazione Comitato pro-Canne della Battaglia

L’iniziativa del “2229° anniversario della battaglia di Canne (216 a. C.-2013)”, prevista per il 2 agosto, si propone di contribuire alla maggiore valorizzazione di Canne della Battaglia con particolare riferimento alle vicende della Seconda Guerra Punica della celebre vittoria di Annibale sull’esercito di Roma il 2 agosto 216 a.C., nonché promuovere presso la cittadinanza ed in particolare nel turismo la conoscenza e la fruibilità del sito archeologico-ambientale, importante bene culturale della Valle dell’Ofanto.

Arte, cultura e letteratura ebraica

Con “Lech Lecha 2013”, che si terrà nel Castello di Barletta il 26 agosto, la Comunità Ebraica di Napoli organizza iniziative nell’ambito della Settimana di arte, cultura e letteratura ebraica, per riscoprire i legami culturali con la città.

Dibattiti sulle problematiche giovanili

Originale la scelta di affrontare tematiche molto toccanti e attuali dei giorni nostri. Infatti con “Pensa!” si proporranno Incontri e dibattiti notturni nei luoghi della movida barlettana su diverse problematiche giovanili: Cocaina, Morti del sabato sera, Dipendenza da alcol o gioco ed Emergency. I dibattiti avverranno alla presenza di esperti e utilizzando sei supporti di documenti filmici.

Una serata dedicata alle donne

Il 7 agosto un serata interamente dedicata alle donne grazie all’organizzazione dell’ “Estate in rosa” in Piazza Castello. Si tratta di un progetto itinerante nato per le donne e con le donne con lo scopo di informare dei servizi attivi nella nostra regione per la tutela del lavoro, della salute e dei diritti delle donne. Un camper attraverserà la Puglia con animazioni territoriali.

Il festival dello Yoga

Per finire, a conclusione dell’estate barlettana, il 28 e 29 settembre sarà organizzato nuovamente lo “Yoga Fest”. Il festival dello Yoga coinvolge diversi aspetti importanti, da quello sportivo a quelli culturali e sociali, a quelli legati al benessere psico-fisico dell’essere umano.



Ti è piaciuto l'articolo? Clicca mi piace o condividilo su Facebook con i tuoi amici.