Saldi, saldi, saldi tanti saldi. Beati siano i saldi

Curiosità


Partono oggi in alcune regioni d’Italia i saldi di fine stagione. A Barletta e in tutta la Puglia, invece, si attende con ancora un po’ di pazienza fino al 4 gennaio, giorno in cui inizieranno gli sconti e, si spera, ci sarà la corsa all’acquisto. Se queste sono le date ufficiali, però, tutti sanno che, a discrezione del venditore, questi sono già partiti “sottobanco” in quasi tutti i negozi cittadini.

saldi

Allora si parte alla conquista del capo che non può mancare nel nostro guardaroba, quello di cui ci eravamo già innamorati ad ottobre e che non avevamo osato acquistare perchè troppo costoso o perché superfluo e che finalmente potrà essere nostro.
Gli sconti di cui si può usufruire in genere crescono con il passare del tempo dedicato ai saldi.
I negozianti spesso cominciano con un “timido” 20% di sconto, fino ad applicare anche il 70% a ridosso della nuova stagione, quando si sente l’esigenza di svuotare il magazzino per lasciar libero lo spazio da dedicare alla nuova merce.

Ma quali sono gli articoli più acquistati in saldo dai barlettani?

Calzature e abbigliamento svettano in classifica e si aggiudicano il primo posto, tra i quali, sicuramente più ricercati e comprati sono i capispalla, dunque giubbotti, giacche e cappotti. Essendo questi capi i più costosi e i più importanti per ripararsi dal freddo è quasi consuetudine aspettare i saldi per comprare un giubbotto pesante e di buona qualità che ci garantisca di trascorrere il resto dell’inverno vestendo alla moda e stando caldi.

Qualche consiglio utile per evitare fregature

Innazi tutto, fare una lista delle cose che più possono servire può essere utile per evitare acquisti superflui e spese inutili.
Si sa che qualche commerciante furbetto tenta di guadagnare di più. Per questo sarebbe consigliato, ove possibile, fare un confronto con il prezzo che recava il cartellino prima dei saldi. Su questo, infatti, dovrebbero risultare chiaramente il costo iniziale, la percentuale di sconto e il prezzo iniziale.
Conservate sempre lo scontrino che può servire per cambiare merce difettosa. Il cliente ha sempre diritto a cambiare un prodotto che presenta delle imperfezione anche qualora questo sia stato acquistato ad un prezzo superscontato.
I saldi barlettani finiscono il 28 febbraio, abbiamo tutto il tempo per fare affari convenienti e far rinascere il nostro guardaroba che sembra sempre così afflitto.
Buono shopping!