L’Orologio di San Giacomo a Barletta

Cultura


La Chiesa del Santo Apostolo ed il suo campanile.

Quando si dice San Giacomo a Barletta si pensa subito alla torre dell’orologio.
L’orologio fu costruito nel 1895 grazie ad una delibera comunale, per dare al quartiere un nuovo orologio poiché quello posizionato sull’obelisco, del 1843, si affacciava soltanto a nord, e non era visibile a tutti. Questo è il motivo per il quale ne viene fatto costruire un altro a quattro facce proprio di fronte alla Chiesa di San Giacomo.
L’orologio della Chiesa, una delle chiese più antiche di Barletta della quale non si sa con esattezza la sua vera appartenenza; infatti alcuni accreditano la sua costruzione intorno al VI sec. d.C. operata a cura delle genti di Canosa in fuga a causa dell’invasione dei Longobardi; Il Loffredo sostiene invece l’ipotesi più accreditata, ovvero quella che vede gli abitanti di Canne insediarsi in questa zona di Barletta e costruire la chiesa di San Giacomo intorno all’anno mille d.C e dar vita al quartiere omonimo proprio sulla strada che porta a Canne.
L’Orologio di San Giacomo, su Corso Vittorio Emanuele, è il simbolo del quartiere ed è uno dei simboli di tutta la Città di Barletta.

Consigli per il turista: una passeggiata in questo quartiere è fondamentale per apprezzare non solo la sua architettura ma per respirare ed osservare la vita del borgo. Inoltre ci sono molti stradine tutte da scoprire a parte la Chiesa di San Giacomo ed il suo campanile.

Commenti

commenti