Parchi: l’essenza di Londra

40 gradi a Londra


Attrazioni imperdibili, luoghi surreali e pieni di pace, dove la natura si fonde con l’uomo…habitat naturali di tantissimi animali: parliamo dei parchi a Londra.
Sono talmente tanti, che sarebbe difficile citare anche solo il 50% di essi.
Nei parchi c’é chi si rilassa, chi studia, chi approfitta di una giornata (rara) di sole e chi con la sua squadra di Rugby o Cricket si allena quotidianamente.
Il clima non sempre permette di godersi una giornata di full-immersion con la natura, ma dai 16-17 gradi in su, si puó correre il rischio!

parco-londra-1

Richmond Park

Richmond Park é il parco piú grande di Londra, e nonostante le sue dimensioni maestose, risulta molto accogliente, anche grazie alle sue tante attrazioni naturali: renne, giardini immensi, fiori coloratissimi, zone dedicate alla pesca, maneggi e un percorso ciclabile…praticamente una cittá!
Al suo interno si svolgono frequenti maratone e spettacolari eventi di ogni tipo, il tutto nel massimo rispetto per fauna e flora locali, che rendono questo parco un’eccellenza della capitale Britannica.

parco-londra-2

Hyde Park

Hyde Park é il piú frequentato e famoso parco di Londra, anche per la sua posizione piuttosto decentrata e facilmente raggiungibile.
Piú di 4000 alberi, sedie sdraio su cui rilassarsi, laghetti con oche, papere e pesci coloratissimi: un paradiso di tranquillitá.
Ed é incredibile come, appena usciti da Hyde Park, ci si ritrovi in mezzo al traffico, nel pieno caos Londinese, fra mille negozi, taxi, turisti e i tipici bus rossi a due piani!
Un contrasto strano: l’impatto é forte, perché appena entrati in questa immensa area verde, é come essere in una bolla, lontani da tutto e da tutti, e ogni tanto, é proprio ció che ci serve…un pó di tranquillitá.
Questo inverosimile ossimoro, spiega tutto di Londra: cittá frenetica, ma allo stesso tempo accomodante, direi a tratti incredibilmente cozy. (*)

parco-londra-3

Holland Park

Holland Park é una chicca situata ad ovest di Londra, con magnifici giardini colorati, numerosi affreschi, bellissime arcate, pavoni che girano liberamente nel parco e scoiattoli…dappertutto!
Peculiaritá del parco, una scacchiera gigante situata su uno dei tanti prati verdi, messa a disposizione dei visitatori e grazie alla quale i bambini ricevono lezioni settimanali da esperti e maestri di scacchi.
Vi sono campi da tennis e giostre per i piú piccini.
Molteplici le aree in cui avere un pic-nic, con tavoli e panche di legno da utilizzare gratuitamente.

parco-londra-4

Regent’s Park

Regent’s Park, é famoso per la sua Primrose Hill, una collina dalla quale si ammira un panorama favoloso della cittá…mozzafiato!
Ma c’é molto di piú…
Vi é un giardino di rose (se vi sentite particolarmente romantici dateci un’occhiata), e il parco stesso rappresenta la piú grande area sportiva Londinese: campi da calcio, softball, cricket e rugby! Un mix di atleti (pseudo) professionisti e persone comuni che vogliono sentirsi Cristiano Ronaldo per un giorno. Perché diciamoci la veritá, se vediamo dei bimbi giocare, vorremmo entrare in campo e mostrar loro il nostro talento nascosto…ben nascosto. Chi di voi non ha mai sognato di essere in uno stadio, acclamato dalla folla?? Peccato che poi, aprendo gli occhi, ci si ritrovi stesi sull’erba, e si ritorni alla nostra quotidianeitá piú o meno gradita. Ma va bene cosí.

parco-londra-5

Lasciamo per un attimo da parte i sogni e torniamo a Regent’s Park: 166 ettari sfruttati in modo straordinario: vi é lo zoo di Londra al suo interno, attrazione turistica non indifferente, un teatro all’aperto (funzionante da maggio a settembre) e un lago incantevole.
Anche qui la fauna é piuttosto ricca, vi sono tantissime specie di uccelli selvatici, e pesci di diverso genere.
É un parco immerso in una zona ricchissima di Londra, ma nonostante questo, dietro ogni cespuglio, ramo, filo d’erba o rosa rossa…vi é umiltá.

Degni di nota anche Kew Gardens, Battersea Park, Hampstead Heath e Greenwich Park.

Alcune riflessioni

Aree verdi a disposizione di tutti, per mangiare, dormire, studiare, correre o semplicemente rilassarsi per qualche ora..gratuitamente.
La morale é sempre la stessa… tutto questo é fattibile perché vi é rispetto per la natura e per le regole. Finito di mangiare, si butta tutto negli appositi cestini…piccole cose, che fanno una grande differenza.

Mi chiedo: in una cittá bellissima come la nostra, che ha cosí tanto da offrire…sarebbe cosí difficile arrivare a tutto questo? Il rispetto della natura é una delle basi su cui costruire e far maturare un popolo.

Un raggio di sole impiega otto minuti e venti secondi nel percorrere centocinquanta milioni di chilometri per scaldarti la pelle…almeno un grazie no??

La parola del giorno

(*) Cozy: accogliente, confortevole

Per qualunque informazione, curiositá o domanda ecco i miei contatti:

Facebook: Marco Bianconi Di Pinto
E-mail: dipinto.marco9@gmail.com