Giuseppe De Nittis

Monumenti

giuseppe-de-nittis-statua

Nato a Barletta il 25 Febbraio 1846 in quella strada che ora chiamiamo Corso Vittorio Emanuele.

Giuseppe De Nittis tra tumulti caratteriali e strepitose ispirazioni artistiche ha trascorso la sua vita di formazione ed arte in giro per l’Europa ma con la città natale sempre nel cuore.

Trentotto anni vissuti ardentemente e in cui la gloria non seppe trattenersi dal ricoprirlo dei meritati onori.

Gli allori furono dovuti alle opere dipinte con un’impronta che si avvicinava al verismo, rientranti a pieno titolo nell’ambito del glorioso impressionismo francese ma che mantennero sempre lo stile unico ed inconfondibile del celeberrimo pittore barlettano.

Barletta ha sempre avuto a cuore il suo talentuoso figlio e la Città porta fieramente in auge il nome di Giuseppe De Nittis.

La Pinacoteca è il luogo ideale per ammirare la sua maestria nell’utilizzare i pennelli ma è necessario passeggiare nei Giardini De Nittis per poter apprezzare l’uomo, il personaggio, il barlettano.

Un monumento, il busto, realizzato nel 1934 dedicato al De Nittis pittore e che lo raffigura intento a rappresentare su tela la giusta illuminazione.

Nell’attuale verde collocazione a lui intitolata, la somigliante scultura pare trovare l’ispirazione nella sua città, Barletta, ricca di quel profilo artistico che solo lui riuscirebbe ad esaltare con le sue pennellate.



Ti è piaciuto l'articolo? Clicca mi piace o condividilo su Facebook con i tuoi amici.