Le zeppole di San Giuseppe

Gastronomia


La zeppola è un dolce tipico del sud Italia, che conosce diverse varianti a seconda del luogo in cui viene preparato.
Ma sapete perché questo dolce viene preparato sin occasione della festa di San Giuseppe?
Probabilmente quest’usanza fa riferimento al fatto che, San Giuseppe, fuggito in Egitto con la Madonna e Gesù Bambino, per mantenere la famiglia dovette vendere frittelle. Questo è dunque il motivo per cui le zeppole sono diventati dolci tipici che celebrano e festeggiano la figura del papà e in particolare di San Giuseppe.
Questo dolce, che a marzo gustiamo con tanto appetito, sembra tanto difficile da preparare, ma in realtà il procedimento è semplice.

Preparazione della pasta

Cominciamo mettendo sul fuoco una pentola con 1/2 l d’acqua, 150 g di burro e un pizzico di sale. Quando l’acqua raggiungerà l’ebollizione aggiungete nella stessa pentola 300 g di farina, versandola un po’ per volta e mescolando con un cucchiaio di legno. Quando gli ingredienti formeranno un amalgama che si staccherà dai bordo della pentola, spegnete il fuoco e lasciate riposare la pasta. Quando si sarà intiepidita, aggiungete 7 uova, uno alla volta, continuando ad impastare vigorosamente la massa.
Quando l’impasto risulterà molto morbido (effetto ottenuto grazie alle uova) disponetelo in un sac à poche (cappuccio) dal becco grande a stella.
Mettete in una padella dai bordi profondi l’olio d’oliva per friggere e accendete il fornello per scaldarlo.
Prendete la carta forno e tagliatela in quadrati e su ognuno di esso, con la pasta formate diverse ciambelle, fino ad esaurire la pasta.
Quando l’olio sarà bollente immergete le ciambelle insieme con la carta e subito staccatela. Poi lasciatele cuocere prima da un lato poi dall’altro.
Fritto l’impasto siete già a buon punto. Togliete le frittelle dal fuoco e lasciate che coli l’olio su una carta assorbente prima di disporle su una guantiera.

Preparazione della crema

In un pentolino mettete sul fuoco 1/2 l di latte. A parte in un altro tegame sbattete con una frusta 2 uova, 75 g di farina setacciata (per non far formare i grumi) e 150 g di zucchero. Quando il late sarà bollente, versatelo insieme al composto precedentemente ottenuto e continuate a mescolare lasciando il tutto su un piccolo fornello. La crema di prepara a fuoco lento e con molta pazienza. Sarà pronta quando si addenserà.
Riprendete le zeppole disposte sul vassoio, addolcitele con una spolverata di zucchero a velo e con un sac a pochè guarnite ogni zeppola con la crema. Aggiungete sulla crema le amarene.

Ecco fatto! Le zeppole sono pronte!
Non ci resta che assaggiarle e fare gli auguri a tutti i Papà e a tutti i Giuseppe e le Giuseppina.

preparazione-zeppola

zeppole

zeppola