Chiesa SS.mo Crocifisso

Chiese


santissimo-crocifisso-barletta

Negli anni ’80, il quartiere Patalini, era diventato molto popoloso e si sentiva la necessità di dar vita ad un luogo di culto a cui avrebbero potuto far riferimento i fedeli che dimoravano in quelle zone. Per questo motivo, il 14 settembre 1981, con una bolla dell’arcivescovo monsignor Giuseppe Carata consegnata a don Michele Dicataldo, fu istituita la parrocchia del SS. Crocifisso.

Inizialmente, la parrocchia dovette utilizzare, un’antica chiesa rurale che ha la stessa denominazione. Questa collocazione, però, non durò a lungo perché sia la lontananza sia la capienza limitata del luogo, facevano registrare una scarsa frequenza di fedeli.

Per questo motivo la parrocchia fu spostata nel quartiere stesso, in un grande cantinato, messo a disposizione dalla generosa famiglia Binetti. Per fortuna, trascorso qualche anno, nel 1992, il Comune cedette gratuitamente alla Chiesa una parte di suolo pubblico per costruire una nuova struttura.

Tra la fine del 1992 e l’inizio del 1993 fu recintata la superficie e fu presentato il progetto per la realizzazione del nuovo luogo di culto.

I lavori cominciarono a dicembre del 1994 e, pochi mesi dopo, il giorno delle Palme del 1995, la struttura era già pronta. L’anno seguente, infatti, le Palme furono festeggiate proprio in quella chiesa dove il 5 ottobre, si ebbe la consacrazione del tempio e del nuovo altare.

Tra gli avvenimenti più significativi di questa parrocchia ricordiamo: l’accoglienza nella chiesa, il 20 ottobre 1996, dell’icona della Beata Vergine Maria del S. Rosario di Pompei che richiamò numerosissimi fedeli ad onorarla e a salutarla; nel 1997 l’incoronazione dell’effige della B. V. M. e la benedizione dell’aula magna parrocchiale, alla presenza del cardinale Salvatore Pappalardo; un anno dopo, nel 1998 la benedizione della preziosa Via Crucis in bronzo, realizzata dal Maestro Giacomo Negri.

Commenti

commenti